La pietra, fra l'altro utilizzata nei paramenti di facciata di Chiese ed edifici monumentali, rappresenta uno degli elementi predominanti nel patrimonio culturale delle città d'arte: la valutazione della durabilità della pietra rappresenta uno degli obiettivi principali per il monitoraggio e la diagnostica dello stato di conservazione. A tale scopo, è stata condotta una campagna di misure sui paramenti di facciata in marmo del Duomo di Santa Maria del Fiore a Firenze, nell'ambito del progetto europeo McDUR ("Effects of the weathering on stone materials: assessment of their mechanical durability" - G6RD-CT2000-00266 - GRD3 - 2001 - 60001). Durante questa campagna sono stati utilizzati due metodi non distruttivi (martello di Schmidt e velocità di propagazione dell'onda ultrasonica) ed uno micro distruttivo (Drilling Force Measurements System). Per l'ottimizzazione delle procedure di prova utilizzate in sito, sono state eseguite in laboratorio numerose prove sperimentali utilizzando i tre differenti metodi. Nell'ambito del presente lavoro sono stati analizzati i risultati di questa campagna di misure, effettuata con cadenza periodica nell'arco di tre anni. Durante l'esecuzione delle prove è stata presa in considerazione l'influenza dei fattori climatici. A questo proposito, l'utilizzo di una pietra fresca di cava utilizzata come riferimento contribuisce, nell'elaborazione dei risultati, a valutare gli effetti di temperatura e umidità. Sulla base dei risultati ottenuti dal monitoraggio svolto in sito e sulla base del confronto tra le misure effettuate in sito e quelle svolte in laboratorio su pietre invecchiate artificialmente, si può affermare che l'utilizzo combinato di questi tre metodi, facili e pratici da usare in sito, possa costituire un efficace strumento nel monitoraggio programmato di un paramento di marmo.

MONITORAGGIO DEL PARAMENTO DI FACCIATA IN MARMO DEL DUOMO DI SANTA MARIA DEL FIORE (FIRENZE): TRE METODI A CONFRONTO / Bellopede, Rossana; DE REGIBUS, Claudio; Manfredotti, Lucia; Marini, Paola; Tiano, P.. - STAMPA. - (2005), pp. 106-112. ((Intervento presentato al convegno Workshop Monitoraggio del patrimonio monumentale e conservazione programmata tenutosi a Venaria Reale nel 25 novembre 2005.

MONITORAGGIO DEL PARAMENTO DI FACCIATA IN MARMO DEL DUOMO DI SANTA MARIA DEL FIORE (FIRENZE): TRE METODI A CONFRONTO

BELLOPEDE, ROSSANA;DE REGIBUS, CLAUDIO;MANFREDOTTI, Lucia;MARINI, PAOLA;
2005

Abstract

La pietra, fra l'altro utilizzata nei paramenti di facciata di Chiese ed edifici monumentali, rappresenta uno degli elementi predominanti nel patrimonio culturale delle città d'arte: la valutazione della durabilità della pietra rappresenta uno degli obiettivi principali per il monitoraggio e la diagnostica dello stato di conservazione. A tale scopo, è stata condotta una campagna di misure sui paramenti di facciata in marmo del Duomo di Santa Maria del Fiore a Firenze, nell'ambito del progetto europeo McDUR ("Effects of the weathering on stone materials: assessment of their mechanical durability" - G6RD-CT2000-00266 - GRD3 - 2001 - 60001). Durante questa campagna sono stati utilizzati due metodi non distruttivi (martello di Schmidt e velocità di propagazione dell'onda ultrasonica) ed uno micro distruttivo (Drilling Force Measurements System). Per l'ottimizzazione delle procedure di prova utilizzate in sito, sono state eseguite in laboratorio numerose prove sperimentali utilizzando i tre differenti metodi. Nell'ambito del presente lavoro sono stati analizzati i risultati di questa campagna di misure, effettuata con cadenza periodica nell'arco di tre anni. Durante l'esecuzione delle prove è stata presa in considerazione l'influenza dei fattori climatici. A questo proposito, l'utilizzo di una pietra fresca di cava utilizzata come riferimento contribuisce, nell'elaborazione dei risultati, a valutare gli effetti di temperatura e umidità. Sulla base dei risultati ottenuti dal monitoraggio svolto in sito e sulla base del confronto tra le misure effettuate in sito e quelle svolte in laboratorio su pietre invecchiate artificialmente, si può affermare che l'utilizzo combinato di questi tre metodi, facili e pratici da usare in sito, possa costituire un efficace strumento nel monitoraggio programmato di un paramento di marmo.
9788840442877
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
articoloWorkshopTodef.pdf

non disponibili

Tipologia: 2. Post-print / Author's Accepted Manuscript
Licenza: Non Pubblico - Accesso privato/ristretto
Dimensione 232.43 kB
Formato Adobe PDF
232.43 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11583/1414546
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo