Nella città contemporanea il suolo è ancora al centro del progetto urbano ma con un ruolo e in una prospettiva del tutto nuovi: esso richiede di essere interpretato, protetto, potenziato e valorizzato per accrescere benessere e sicurezza delle comunità. In tal senso i Servizi Ecosistemici (SE) divengono un paradigma centrale ed è pertanto necessario saper comprendere il modo in cui il suolo è, o non è, in grado di svolgere le proprie funzionalità ecologiche e quindi fornire SE, facendo di tale conoscenza uno strumento utile in supporto ai processi decisionali del governo del territorio. L’approccio ecosistemico utilizza metodologie, procedure e tecniche basate su modelli GIS che, spazializzando i valori biofisici di fornitura di SE in differenti scenari temporali, consentono di ottenere informazioni spazialmente esplicite (mappe) e di dettaglio, evidenziando punti di forza e debolezza del suolo. Sul piano metodologico il paper esplora il caso Basse di Stura a Torino, un'area di 150 ettari, molta parte dei quali da bonificare, che il vigente PRG classifica a Parco urbano e fluviale, situata al margine nord del sistema urbano densamente insediato della città. Nell’ambito degli esiti del Workshop didattico “Rigenerare lo spazio pubblico. Standard, suolo e servizi ecosistemici”, il paper argomenta sulla capacità dell’analisi quali-quantitativa biofisica dei SE di: i) definire metodologie operative per produrre “nuova conoscenza” a supporto di processi sostenibili di governo del territorio; ii) definire metodologie progettuali per lo spazio pubblico quale ambito strategico per politiche integrate di rigenerazione urbanistica, ecologico-paesaggistica, storico-ambientale e architettonica e iii) sensibilizzare all’importanza di un approccio intersettoriale e multidisciplinare per il governo sostenibile della città e del territorio.

Nuove tecniche e paradigmi per la pianificazione e progettazione urbanistica. Scenari ecosistemici per l’area Basse di Stura a Torino / Giaimo, Carolina; Pantaloni, Giulio Gabriele; Vitulano, Valeria; Barbieri, Carlo Alberto.. - ELETTRONICO. - 9:(2021), pp. 58-65. ((Intervento presentato al convegno DOWNSCALING, RIGHTSIZING. Contrazione demografica e riorganizzazione spaziale tenutosi a Torino nel 17-18 giugno 2021 [10.53143/PLM.C.921].

Nuove tecniche e paradigmi per la pianificazione e progettazione urbanistica. Scenari ecosistemici per l’area Basse di Stura a Torino

Giaimo, Carolina;Pantaloni, Giulio Gabriele;Vitulano, Valeria;Barbieri, Carlo Alberto.
2021

Abstract

Nella città contemporanea il suolo è ancora al centro del progetto urbano ma con un ruolo e in una prospettiva del tutto nuovi: esso richiede di essere interpretato, protetto, potenziato e valorizzato per accrescere benessere e sicurezza delle comunità. In tal senso i Servizi Ecosistemici (SE) divengono un paradigma centrale ed è pertanto necessario saper comprendere il modo in cui il suolo è, o non è, in grado di svolgere le proprie funzionalità ecologiche e quindi fornire SE, facendo di tale conoscenza uno strumento utile in supporto ai processi decisionali del governo del territorio. L’approccio ecosistemico utilizza metodologie, procedure e tecniche basate su modelli GIS che, spazializzando i valori biofisici di fornitura di SE in differenti scenari temporali, consentono di ottenere informazioni spazialmente esplicite (mappe) e di dettaglio, evidenziando punti di forza e debolezza del suolo. Sul piano metodologico il paper esplora il caso Basse di Stura a Torino, un'area di 150 ettari, molta parte dei quali da bonificare, che il vigente PRG classifica a Parco urbano e fluviale, situata al margine nord del sistema urbano densamente insediato della città. Nell’ambito degli esiti del Workshop didattico “Rigenerare lo spazio pubblico. Standard, suolo e servizi ecosistemici”, il paper argomenta sulla capacità dell’analisi quali-quantitativa biofisica dei SE di: i) definire metodologie operative per produrre “nuova conoscenza” a supporto di processi sostenibili di governo del territorio; ii) definire metodologie progettuali per lo spazio pubblico quale ambito strategico per politiche integrate di rigenerazione urbanistica, ecologico-paesaggistica, storico-ambientale e architettonica e iii) sensibilizzare all’importanza di un approccio intersettoriale e multidisciplinare per il governo sostenibile della città e del territorio.
978-88-99237-36-3
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Giaimo-Pantaloni-Vitulano-Barbieri_Conferenza SIU_30-10-20_ok.pdf

accesso aperto

Descrizione: Contributo
Tipologia: 2. Post-print / Author's Accepted Manuscript
Licenza: Creative commons
Dimensione 493.49 kB
Formato Adobe PDF
493.49 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11583/2963279