Nel corso del 2020 l’emergenza sanitaria ha messo alla prova gli spazi degli edifici scolastici in Italia, evidenziando i limiti di un patrimonio datato, che necessita di interventi urgenti. I circa 40.000 edifici che costituiscono l’infrastruttura scolastica del nostro Paese sono un’eredità stratificata e capillarmente diffusa sul territorio nazionale, che richiede un ripensamento anche alla luce dei cambiamenti sociali, demografici e pedagogici degli ultimi decenni. Il progetto di ricerca avviato dal Future Urban Legacy Lab (FULL) sugli spazi dell’Istituto Comprensivo “C. Alvaro - P. Gobetti” , in collaborazione con il corpo docente della scuola, si inserisce in questo contesto. FULL ha intrapreso dalla sua fondazione una riflessione riguardo il riuso del patrimonio edilizio esistente, e in particolare degli edifici di proprietà pubblica, per fini di interesse sociale e al servizio delle comunità locali. In particolare, l’approfondimento di una riflessione sull’infrastruttura scolastica è iniziata a maggio 2020 in collaborazione con Fondazione Agnelli, nell’ambito di una ricerca che aveva come scopo il rientro in sicurezza degli allievi durante la seconda ondata della pandemia e che ha portato alla redazione del documento “Fare Spazio. Idee progettuali per riaprire le scuole in sicurezza”. Il percorso di ricerca sugli spazi delle scuole è ancora attivo, nella forma di consulenze alla Regione Piemonte e alla Regione Lombardia per l’elaborazione di una visione d’insieme dell’edilizia scolastica a scala regionale finalizzata alla pianificazione strategica e alla diffusione di una cultura della rigenerazione. La ricerca per l’Istituto comprensivo “C. Alvaro - P. Gobetti” si svolge sulla traccia di questi progetti, come applicazione sperimentale dei principi individuati in “Fare Spazio”. L’obiettivo del lavoro è esplorare il potenziale di trasformazione degli spazi della scuola per supportare la comunità scolastica nella pianificazione strategica della trasformazione dello spazio dell’apprendimento e per attivare processi di rigenerazione dell’esistente. Il riconoscimento del potenziale di trasformazione dell’edificio scolastico tra le via Romita, via Balla e via Pietro Canonica a Torino è la base per stimolare e supportare la progettualità degli insegnanti e del Dirigente Scolastico. Le indicazioni e gli stimoli contenuti in questo documento potranno essere utili alla comunità scolastica come strumento educativo dello spazio - interno ed esterno - nello sviluppo di progetti didattici e per l’eventuale sviluppo dei progetti di rigenerazione da candidare a bandi emessi da soggetti finanziatori sia pubblici che privati.

Dentro, fuori, oltre. Ripensare gli spazi dell’Istituto Comprensivo “C. Alvaro - P. Gobetti” a partire dalle sue potenzialità / Barioglio, Caterina; Campobenedetto, Daniele; Quaglio, Caterina; Baima, Lucia. - STAMPA. - (2021), pp. 1-279.

Dentro, fuori, oltre. Ripensare gli spazi dell’Istituto Comprensivo “C. Alvaro - P. Gobetti” a partire dalle sue potenzialità.

Caterina Barioglio;Daniele Campobenedetto;Caterina Quaglio;Lucia Baima
2021

Abstract

Nel corso del 2020 l’emergenza sanitaria ha messo alla prova gli spazi degli edifici scolastici in Italia, evidenziando i limiti di un patrimonio datato, che necessita di interventi urgenti. I circa 40.000 edifici che costituiscono l’infrastruttura scolastica del nostro Paese sono un’eredità stratificata e capillarmente diffusa sul territorio nazionale, che richiede un ripensamento anche alla luce dei cambiamenti sociali, demografici e pedagogici degli ultimi decenni. Il progetto di ricerca avviato dal Future Urban Legacy Lab (FULL) sugli spazi dell’Istituto Comprensivo “C. Alvaro - P. Gobetti” , in collaborazione con il corpo docente della scuola, si inserisce in questo contesto. FULL ha intrapreso dalla sua fondazione una riflessione riguardo il riuso del patrimonio edilizio esistente, e in particolare degli edifici di proprietà pubblica, per fini di interesse sociale e al servizio delle comunità locali. In particolare, l’approfondimento di una riflessione sull’infrastruttura scolastica è iniziata a maggio 2020 in collaborazione con Fondazione Agnelli, nell’ambito di una ricerca che aveva come scopo il rientro in sicurezza degli allievi durante la seconda ondata della pandemia e che ha portato alla redazione del documento “Fare Spazio. Idee progettuali per riaprire le scuole in sicurezza”. Il percorso di ricerca sugli spazi delle scuole è ancora attivo, nella forma di consulenze alla Regione Piemonte e alla Regione Lombardia per l’elaborazione di una visione d’insieme dell’edilizia scolastica a scala regionale finalizzata alla pianificazione strategica e alla diffusione di una cultura della rigenerazione. La ricerca per l’Istituto comprensivo “C. Alvaro - P. Gobetti” si svolge sulla traccia di questi progetti, come applicazione sperimentale dei principi individuati in “Fare Spazio”. L’obiettivo del lavoro è esplorare il potenziale di trasformazione degli spazi della scuola per supportare la comunità scolastica nella pianificazione strategica della trasformazione dello spazio dell’apprendimento e per attivare processi di rigenerazione dell’esistente. Il riconoscimento del potenziale di trasformazione dell’edificio scolastico tra le via Romita, via Balla e via Pietro Canonica a Torino è la base per stimolare e supportare la progettualità degli insegnanti e del Dirigente Scolastico. Le indicazioni e gli stimoli contenuti in questo documento potranno essere utili alla comunità scolastica come strumento educativo dello spazio - interno ed esterno - nello sviluppo di progetti didattici e per l’eventuale sviluppo dei progetti di rigenerazione da candidare a bandi emessi da soggetti finanziatori sia pubblici che privati.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Quaderno FULL 7, Dentro, fuori, oltre - Alvaro Gobetti - completo.pdf

accesso aperto

Tipologia: 2a Post-print versione editoriale / Version of Record
Licenza: PUBBLICO - Tutti i diritti riservati
Dimensione 41.81 MB
Formato Adobe PDF
41.81 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11583/2939392