Per poter discutere i modelli epistemologici e pedagogici sottesi dalle modalità di insegnamento dell’architettura è necessaria una riflessione sulla natura della competenza disciplinare. È una competenza progettuale, iscritta all’interno della cultura architettonica, ma che non coincide con essa. Non basa le sue ragioni su supplenze di arte, avendo la necessità di descrivere e misurare le azioni del progetto. E non basa le sue ragioni nemmeno su supplenze di tecnica, in quanto il piano sociale nel quale agisce non può essere colto in quella serie di precetti di carattere metodologico sotto cui l’insegnamento rischia talvolta di andare. I docenti di composizione architettonica non sono quindi né i guardiani di un’attività artistica, né i portatori di un sapere meramente tecnico. Ma ad uno sguardo disattento, come quello di uno studente delle ultime file, l’attività di progetto sembra essere il frutto di un processo lineare di interpretazione soggettiva dell’area e di deduzione dei valori di riferimento lì allocati.

L’etnografia come strategia di adattamento / Cesareo, Federico. - ELETTRONICO. - (2019), pp. 564-566. ((Intervento presentato al convegno Imparare architettura. I laboratori di progettazione e le pratiche di insegnamento tenutosi a Milano (ITA) nel 16-17 Novembre 2018.

L’etnografia come strategia di adattamento

Cesareo, Federico
2019

Abstract

Per poter discutere i modelli epistemologici e pedagogici sottesi dalle modalità di insegnamento dell’architettura è necessaria una riflessione sulla natura della competenza disciplinare. È una competenza progettuale, iscritta all’interno della cultura architettonica, ma che non coincide con essa. Non basa le sue ragioni su supplenze di arte, avendo la necessità di descrivere e misurare le azioni del progetto. E non basa le sue ragioni nemmeno su supplenze di tecnica, in quanto il piano sociale nel quale agisce non può essere colto in quella serie di precetti di carattere metodologico sotto cui l’insegnamento rischia talvolta di andare. I docenti di composizione architettonica non sono quindi né i guardiani di un’attività artistica, né i portatori di un sapere meramente tecnico. Ma ad uno sguardo disattento, come quello di uno studente delle ultime file, l’attività di progetto sembra essere il frutto di un processo lineare di interpretazione soggettiva dell’area e di deduzione dei valori di riferimento lì allocati.
978-88-909054-7-6
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Cesareo (2019) - L'etnografia come strategia di adattamento.pdf

accesso aperto

Descrizione: Contributo digitale
Tipologia: 2a Post-print versione editoriale / Version of Record
Licenza: PUBBLICO - Tutti i diritti riservati
Dimensione 37.88 kB
Formato Adobe PDF
37.88 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11583/2880770