Descrizione – Il presente lavoro prende in esame l’intera Commedia dantesca, in prossimità del 700° anniversario della scomparsa di questo Autore, proponendo innanzitutto una analisi statistica dei luoghi citati, nonché dei personaggi legati a questi luoghi. L’analisi si pretende esaustiva, ricordando anche i luoghi, ovviamente meno frequenti, fuori dall’Italia (a riguardo, si ricordi che Dante non poteva avere cognizioni geografiche molto maggiori di quelle già condensate nell’Ecumene di Tolomeo). Per questo fine, studenti di una Scuola superiore, a gruppi, hanno letto tutti i canti delle tre Cantiche con cui si compone la (Divina) Commedia, preparando una lista ordinata dei dati richiesti. La loro dedizione e la loro cura hanno fornito un supporto indispensabile, preziosissimo e fondamentale, per formare tutta la base di dati da cui sono partite le analisi statistiche, grafiche e geomatiche che costituiscono il centro di questo lavoro. Dopodiché si presenta l’analisi di varianza e l’analisi della connessione, constatando l’assenza di una legge sul comportamento medio delle variabili trattate e tuttavia una disposizione non interamente casuale. Infine si costruisce una rete che organizza il flusso di informazioni fra personaggi e luoghi, a partire dalle tabelle dei dati raccolti. Questa rete ha il modello funzionale simile a quello di una rete di livellazione, oppure ad una rete di differenze di potenziale o flussi, in altre discipline (pur nell’ovvia assenza di osservazioni e di un loro modello stocastico-metrologico). I dati raccolti sono condensati in una serie di mappe anamorfiche che ne facilitano la lettura. Abstract – As we approach the 700th anniversary of the death of Dante Alighieri this work seeks to examine his Comedy in its entirety, providing, in the first instance, a statistical analysis of the places mentioned therein, and another dealing with the characters associated with these places. The analysis is intended to be exhaustive and includes those places, obviously less frequent, outside of Italy. To this end, groups of high school students were asked to read the cantos of the three Canticles of which Dante's Divine Comedy is composed, and to prepare a list of the required datain a properly ordered list. Their dedication and painstaking efforts have provided an indispensable, invaluable and essential support for the creation of the database from which the statistical, graphical and geomatic analyses that form the core of this paper are derived. Next, the variance analysis and the connection analysis are presented, observing the absence of a law on the average behavior of the variables treated and yet a not entirely random permutation.Lastly, a network is created to organize the information flow between characters and places on the basis of the tables into which the data collected was placed. This network has a functional model similar to that of a leveling network, or a network of potential differences or flows, in other disciplines (despite the obvious absence of observations and a stochastic-metrological model for them). The data collected are condensed into a series of anamorphic maps that facilitate their reading.

A 700 ANNI DALLA MORTE DI DANTE: LA GEOMATICA DELLA COMMEDIA / Fiermonte, Francesco; Gnemmi, Marco; Mussio, Luigi. - In: BOLLETTINO DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI FOTOGRAMMETRIA E TOPOGRAFIA. - ISSN 1721-971X. - ELETTRONICO. - 1(2021), pp. 15-34. [https://doi.org/10.1234/bollettinosifet.vi1]

A 700 ANNI DALLA MORTE DI DANTE: LA GEOMATICA DELLA COMMEDIA

Fiermonte, Francesco;
2021

Abstract

Descrizione – Il presente lavoro prende in esame l’intera Commedia dantesca, in prossimità del 700° anniversario della scomparsa di questo Autore, proponendo innanzitutto una analisi statistica dei luoghi citati, nonché dei personaggi legati a questi luoghi. L’analisi si pretende esaustiva, ricordando anche i luoghi, ovviamente meno frequenti, fuori dall’Italia (a riguardo, si ricordi che Dante non poteva avere cognizioni geografiche molto maggiori di quelle già condensate nell’Ecumene di Tolomeo). Per questo fine, studenti di una Scuola superiore, a gruppi, hanno letto tutti i canti delle tre Cantiche con cui si compone la (Divina) Commedia, preparando una lista ordinata dei dati richiesti. La loro dedizione e la loro cura hanno fornito un supporto indispensabile, preziosissimo e fondamentale, per formare tutta la base di dati da cui sono partite le analisi statistiche, grafiche e geomatiche che costituiscono il centro di questo lavoro. Dopodiché si presenta l’analisi di varianza e l’analisi della connessione, constatando l’assenza di una legge sul comportamento medio delle variabili trattate e tuttavia una disposizione non interamente casuale. Infine si costruisce una rete che organizza il flusso di informazioni fra personaggi e luoghi, a partire dalle tabelle dei dati raccolti. Questa rete ha il modello funzionale simile a quello di una rete di livellazione, oppure ad una rete di differenze di potenziale o flussi, in altre discipline (pur nell’ovvia assenza di osservazioni e di un loro modello stocastico-metrologico). I dati raccolti sono condensati in una serie di mappe anamorfiche che ne facilitano la lettura. Abstract – As we approach the 700th anniversary of the death of Dante Alighieri this work seeks to examine his Comedy in its entirety, providing, in the first instance, a statistical analysis of the places mentioned therein, and another dealing with the characters associated with these places. The analysis is intended to be exhaustive and includes those places, obviously less frequent, outside of Italy. To this end, groups of high school students were asked to read the cantos of the three Canticles of which Dante's Divine Comedy is composed, and to prepare a list of the required datain a properly ordered list. Their dedication and painstaking efforts have provided an indispensable, invaluable and essential support for the creation of the database from which the statistical, graphical and geomatic analyses that form the core of this paper are derived. Next, the variance analysis and the connection analysis are presented, observing the absence of a law on the average behavior of the variables treated and yet a not entirely random permutation.Lastly, a network is created to organize the information flow between characters and places on the basis of the tables into which the data collected was placed. This network has a functional model similar to that of a leveling network, or a network of potential differences or flows, in other disciplines (despite the obvious absence of observations and a stochastic-metrological model for them). The data collected are condensed into a series of anamorphic maps that facilitate their reading.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
4569.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo principale definitivo
Tipologia: 2a Post-print versione editoriale / Version of Record
Licenza: Creative commons
Dimensione 3.7 MB
Formato Adobe PDF
3.7 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11583/2869769