I vigneti alpini del Piemonte sono situati in aree marginali che conservano paesaggi rurali storici di grande valore: le tecniche tradizionali di costruzione di muri e piloni in pietra a secco, i sistemi di terrazzamento dei versanti, le forme di antropizzazione simbiotica della montagna, hanno creato paesaggi in cui valori culturali, estetici, ambientali ed economici sono iconicamente integrati. Eppure, i recenti processi di abbandono dei coltivi, la crescita incontrollata dei boschi e l’urbanizzazione diffusa contribuiscono alla loro frammentazione ed obliterazione. Con la presentazione degli esiti della ricerca svolta nell’ambito del progetto Interreg ALCOTRA "Vi.A Route des Vignobles Alpins - Strada dei Vigneti Alpini", il contributo illustra il metodo analitico-interpretativo impiegato per la caratterizzazione dei paesaggi viticoli della Città metropolitana di Torino e la successiva messa a punto di indirizzi per la loro conservazione e recupero, sollevando alcune questioni per il governo del territorio circa il rapporto fra vigneti storici alpini e ritorno del bosco.

I paesaggi viticoli alpini: tra abbandono, conservazione e recupero / Bonavero, Federica; Seardo, BIANCA MARIA. - ELETTRONICO. - 7:(2021), pp. 28-34. ((Intervento presentato al convegno DOWNSCALING, RIGHTSIZING. Contrazione demografica e riorganizzazione spaziale tenutosi a Torino (Italia) nel 17-18 giugno 2021 [10.53143/PLM.C.721].

I paesaggi viticoli alpini: tra abbandono, conservazione e recupero

federica bonavero;bianca maria seardo
2021

Abstract

I vigneti alpini del Piemonte sono situati in aree marginali che conservano paesaggi rurali storici di grande valore: le tecniche tradizionali di costruzione di muri e piloni in pietra a secco, i sistemi di terrazzamento dei versanti, le forme di antropizzazione simbiotica della montagna, hanno creato paesaggi in cui valori culturali, estetici, ambientali ed economici sono iconicamente integrati. Eppure, i recenti processi di abbandono dei coltivi, la crescita incontrollata dei boschi e l’urbanizzazione diffusa contribuiscono alla loro frammentazione ed obliterazione. Con la presentazione degli esiti della ricerca svolta nell’ambito del progetto Interreg ALCOTRA "Vi.A Route des Vignobles Alpins - Strada dei Vigneti Alpini", il contributo illustra il metodo analitico-interpretativo impiegato per la caratterizzazione dei paesaggi viticoli della Città metropolitana di Torino e la successiva messa a punto di indirizzi per la loro conservazione e recupero, sollevando alcune questioni per il governo del territorio circa il rapporto fra vigneti storici alpini e ritorno del bosco.
978-88-99237-34-9
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Bonavero-Seardo 2021_XXIII SIU_Paesaggi viticoli alpini.pdf

accesso aperto

Tipologia: 2a Post-print versione editoriale / Version of Record
Licenza: Creative commons
Dimensione 6.94 MB
Formato Adobe PDF
6.94 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11583/2858122