Parlare di metromontanità implica inevitabilmente un cambio di prospettiva rispetto ai contesti più propriamente urbani, in ragione di densità insediative basse e di rarefazione dell’offerta di servizi di base e di opportunità di lavoro tanto più ci si allontana dall’area urbana. Proporre modelli di progettualità integrata per questi territori significa quindi agire non solo con interventi di tipo infrastrutturale e di potenziamento di offerte di servizi, ma con politiche pensate per specifiche persone nei luoghi, al fine di incentivare la naturale propensione delle comunità e dei territori di re-inventare il proprio futuro. A partire da una esperienza didattica, e dall’analisi del preliminare di strategia SNAI delle Valli di Lanzo, sono state elaborate delle visioni strategiche di approfondimento che hanno consentito una riflessione critica del territorio e della strategia stessa dall’interno con un processo di research by design: a partire dal progetto si sono infatti esplorate le limitazioni della strategia in atto, le risorse del territorio e la necessità di una visione multiscalare metromontana. Muovendo da tali considerazioni, il contributo propone temi di riflessione a supporto di politiche e strumenti capaci di perseguire un approccio ancora più strategico e integrato per un unico grandi progetto di territorio.

Le Valli di Lanzo in prospettiva metromontana: esperienze didattiche di progettualità integrata / Fontana, Mauro; Servillo, LORIS ANTONIO. - ELETTRONICO. - 03:(2021), pp. 121-128. ((Intervento presentato al convegno DOWNSCALING, RIGHTSIZING. Contrazione demografica e Riorganizzazione spaziale tenutosi a Torino (IT) nel 17-18 giugno 2021 [10.53143/PLM.C.321].

Le Valli di Lanzo in prospettiva metromontana: esperienze didattiche di progettualità integrata

mauro fontana;loris servillo
2021

Abstract

Parlare di metromontanità implica inevitabilmente un cambio di prospettiva rispetto ai contesti più propriamente urbani, in ragione di densità insediative basse e di rarefazione dell’offerta di servizi di base e di opportunità di lavoro tanto più ci si allontana dall’area urbana. Proporre modelli di progettualità integrata per questi territori significa quindi agire non solo con interventi di tipo infrastrutturale e di potenziamento di offerte di servizi, ma con politiche pensate per specifiche persone nei luoghi, al fine di incentivare la naturale propensione delle comunità e dei territori di re-inventare il proprio futuro. A partire da una esperienza didattica, e dall’analisi del preliminare di strategia SNAI delle Valli di Lanzo, sono state elaborate delle visioni strategiche di approfondimento che hanno consentito una riflessione critica del territorio e della strategia stessa dall’interno con un processo di research by design: a partire dal progetto si sono infatti esplorate le limitazioni della strategia in atto, le risorse del territorio e la necessità di una visione multiscalare metromontana. Muovendo da tali considerazioni, il contributo propone temi di riflessione a supporto di politiche e strumenti capaci di perseguire un approccio ancora più strategico e integrato per un unico grandi progetto di territorio.
978-88-99237-30-1
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
FONTANA-SERVILLO_Atti XXIII Conferenza Nazionale SIU_Torino_VOL.03_Planum Publisher_2021.pdf

accesso aperto

Tipologia: 2a Post-print versione editoriale / Version of Record
Licenza: Creative commons
Dimensione 2.54 MB
Formato Adobe PDF
2.54 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11583/2841417