Sulle relazioni tra produzione e città/ il caso di Barcellona