Il progetto Post-Unlock affonda le proprie radici nei temi della conoscenza dei rischi antropici e naturali ma anche nello sviluppo di politiche integrate per la governance climatica, portando avanti la tesi che le politiche spaziali per l’adattamento dei territorio debbano basarsi in particolare sulla conoscenza tecnica per la gestione dei rischi, così come suggerito dalla 2015-30 European Roadmap for the implementation of the Sendai Framework (UNDRR 2015), portando ad un livello superiore la governance climatica attraverso innovazioni nei processi di policy making. Con riferimento al SDG11b, il progetto traguarda la resilienza territoriale mediante lo sviluppo di sistemi di conoscenza adattivi e di processi di governance climatica (con appropriati Spatial Decision-Making Support Systems), basati sull’analisi delle vulnerabilità locali e la definizione di strategie e misure di adattamento. La ricerca condotta ha avuto come obiettivo il supporto alle istituzioni nella sfida della resilienza verso nuovi modelli di “governance adattiva”, introducendo e sperimentando un modello di pianificazione ed organizzazione territoriale: le “Unità di resilienza locali” (Url) per promuovere strategie place-based per l’adattamento dei territori.

"Post-Unlock. Per un abitare resiliente in Piemonte" / La Riccia, L.; Voghera, A.. - In: URBANISTICA INFORMAZIONI. - ISSN 0392-5005. - ELETTRONICO. - 303:(2022), pp. 72-74.

"Post-Unlock. Per un abitare resiliente in Piemonte"

La Riccia, L.;Voghera, A.
2022

Abstract

Il progetto Post-Unlock affonda le proprie radici nei temi della conoscenza dei rischi antropici e naturali ma anche nello sviluppo di politiche integrate per la governance climatica, portando avanti la tesi che le politiche spaziali per l’adattamento dei territorio debbano basarsi in particolare sulla conoscenza tecnica per la gestione dei rischi, così come suggerito dalla 2015-30 European Roadmap for the implementation of the Sendai Framework (UNDRR 2015), portando ad un livello superiore la governance climatica attraverso innovazioni nei processi di policy making. Con riferimento al SDG11b, il progetto traguarda la resilienza territoriale mediante lo sviluppo di sistemi di conoscenza adattivi e di processi di governance climatica (con appropriati Spatial Decision-Making Support Systems), basati sull’analisi delle vulnerabilità locali e la definizione di strategie e misure di adattamento. La ricerca condotta ha avuto come obiettivo il supporto alle istituzioni nella sfida della resilienza verso nuovi modelli di “governance adattiva”, introducendo e sperimentando un modello di pianificazione ed organizzazione territoriale: le “Unità di resilienza locali” (Url) per promuovere strategie place-based per l’adattamento dei territori.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
UI303_selezione.pdf

non disponibili

Descrizione: Selezione da Urbanistica Informazioni 303
Tipologia: 2a Post-print versione editoriale / Version of Record
Licenza: Non Pubblico - Accesso privato/ristretto
Dimensione 140.04 kB
Formato Adobe PDF
140.04 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11583/2972476