Erigere barriere costringe le popolazioni a modificare la propria quotidianità, crea nuove necessità di adattamento al territorio, ai rapporti personali e alle concezioni culturali. Ciò porta i cittadini stessi a domandarsi quale possa essere il proprio ruolo nel promuoversi artefici di un adattamento propositivo ed eticamente determinante. Il contributo si pone l’obiettivo di riflettere sul valore che gli strumenti tipici del design possano apportare nel dar voce a queste esigenze, attraverso linguaggi più simbolici e provocatori o approcci più pragmatici e funzionali.

Riprogettare i confini. Gli strumenti del design come veicolo di messaggi di cambiamento / Caputo, Irene. - In: OFFICINA. - ISSN 2532-1218. - STAMPA. - 31:(2020), pp. 16-21.

Riprogettare i confini. Gli strumenti del design come veicolo di messaggi di cambiamento.

Caputo, Irene
2020

Abstract

Erigere barriere costringe le popolazioni a modificare la propria quotidianità, crea nuove necessità di adattamento al territorio, ai rapporti personali e alle concezioni culturali. Ciò porta i cittadini stessi a domandarsi quale possa essere il proprio ruolo nel promuoversi artefici di un adattamento propositivo ed eticamente determinante. Il contributo si pone l’obiettivo di riflettere sul valore che gli strumenti tipici del design possano apportare nel dar voce a queste esigenze, attraverso linguaggi più simbolici e provocatori o approcci più pragmatici e funzionali.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
OFFICINA 31_Caputo.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo
Tipologia: 2a Post-print versione editoriale / Version of Record
Licenza: Creative commons
Dimensione 3.84 MB
Formato Adobe PDF
3.84 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11583/2907860