L’attività più conosciuta di Ferenc Pintér (1931-2008), formatosi nella scuola d’arte di Budapest, è quella della grafica per l’editoria. Per più di trent’anni, infatti, a partire dal 1961, ha lavorato come impiegato nell’ufficio grafico della casa editrice Mondadori, realizzando centinaia di copertine di importanti collane e numerose tavole di illustrazione nelle quali ha dato prova di una capacità di sintesi fuori dell’ordinario con risultati estetici molto raffinati e innovativi. Meno conosciuta, ma altrettanto importante, è la sua attività volta alla progettazione di manifesti di carattere sociale, politico e culturale. Una produzione ampia che si è sviluppata con continuità accanto a quella delle copertine e delle illustrazioni dei libri. Per disegnare, Pintér ha impiegato svariate tecniche tra le quali quelle legate ai colori a tempera e, a partire dagli anni Settanta, ai pennarelli, su una carta molto resistente impressa a tela o su cartoncino liscio Schoeller. A partire dalla copiosa produzione, il contributo vuol mostrare una parte del vasto repertorio del grafikus Pintér, attraverso differenti filtri interpretativi: le tecniche, la composizione, i contenuti sono esaminati per consentire letture comparative e quadri sinottici. Un prontuario, un vocabolario grafico di ciò che l’espressività di Ferenc Pintér ha segnato nella memoria di coloro che si soffermano sulla copertina come anticipazione del testo, pregustazione, immagine da conservare. The best-known activity of Ferenc Pintér (1931-2008), who trained at the Budapest School of Art, is graphic design for publishers. For more than thirty years, in fact, starting in 1961, he worked as an employee in the graphics department of the Mondadori publishing house, producing hundreds of covers for important series and numerous illustrations in which he demonstrated an extraordinary ability to synthesise with highly refined and innovative aesthetic results. Less well known, but equally important, is his activity aimed at designing posters of a social, political and cultural nature. A wide-ranging production that developed continuously alongside that of book covers and illustrations. Pintér used a variety of drawing techniques, including tempera colours and, from the 1970s, felt-tip pens, on highly resistant paper printed on canvas or smooth Schoeller cardboard. Starting from this copious production, the contribution aims to show part of the vast repertoire of Pintér’s grafikus, through different interpretative filters: techniques, composition, contents are examined to allow comparative readings and synoptic pictures. A handbook, a graphic vocabulary of what Ferenc Pintér’s expressiveness has marked in the memory of those who dwell on the cover as an anticipation of the text, a foretaste, an image to be preserved.

Tutti i Pintèr di Pintèr: narrazione grafica tra schizzi, copertine, manifesti, illustrazioni / Bocconcino, MAURIZIO MARCO. - ELETTRONICO. - (2020), pp. 808-837.

Tutti i Pintèr di Pintèr: narrazione grafica tra schizzi, copertine, manifesti, illustrazioni

bocconcino
2020

Abstract

L’attività più conosciuta di Ferenc Pintér (1931-2008), formatosi nella scuola d’arte di Budapest, è quella della grafica per l’editoria. Per più di trent’anni, infatti, a partire dal 1961, ha lavorato come impiegato nell’ufficio grafico della casa editrice Mondadori, realizzando centinaia di copertine di importanti collane e numerose tavole di illustrazione nelle quali ha dato prova di una capacità di sintesi fuori dell’ordinario con risultati estetici molto raffinati e innovativi. Meno conosciuta, ma altrettanto importante, è la sua attività volta alla progettazione di manifesti di carattere sociale, politico e culturale. Una produzione ampia che si è sviluppata con continuità accanto a quella delle copertine e delle illustrazioni dei libri. Per disegnare, Pintér ha impiegato svariate tecniche tra le quali quelle legate ai colori a tempera e, a partire dagli anni Settanta, ai pennarelli, su una carta molto resistente impressa a tela o su cartoncino liscio Schoeller. A partire dalla copiosa produzione, il contributo vuol mostrare una parte del vasto repertorio del grafikus Pintér, attraverso differenti filtri interpretativi: le tecniche, la composizione, i contenuti sono esaminati per consentire letture comparative e quadri sinottici. Un prontuario, un vocabolario grafico di ciò che l’espressività di Ferenc Pintér ha segnato nella memoria di coloro che si soffermano sulla copertina come anticipazione del testo, pregustazione, immagine da conservare. The best-known activity of Ferenc Pintér (1931-2008), who trained at the Budapest School of Art, is graphic design for publishers. For more than thirty years, in fact, starting in 1961, he worked as an employee in the graphics department of the Mondadori publishing house, producing hundreds of covers for important series and numerous illustrations in which he demonstrated an extraordinary ability to synthesise with highly refined and innovative aesthetic results. Less well known, but equally important, is his activity aimed at designing posters of a social, political and cultural nature. A wide-ranging production that developed continuously alongside that of book covers and illustrations. Pintér used a variety of drawing techniques, including tempera colours and, from the 1970s, felt-tip pens, on highly resistant paper printed on canvas or smooth Schoeller cardboard. Starting from this copious production, the contribution aims to show part of the vast repertoire of Pintér’s grafikus, through different interpretative filters: techniques, composition, contents are examined to allow comparative readings and synoptic pictures. A handbook, a graphic vocabulary of what Ferenc Pintér’s expressiveness has marked in the memory of those who dwell on the cover as an anticipation of the text, a foretaste, an image to be preserved.
9788899586157
Linguaggi Grafici - Illustrazione
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2021_LG_ILLUSTRAZIONE_Bocconcino.pdf

accesso aperto

Tipologia: 2a Post-print versione editoriale / Version of Record
Licenza: Creative commons
Dimensione 6.99 MB
Formato Adobe PDF
6.99 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11583/2873032