Occupazione, riforme economiche e coesione sociale in Europa: il ruolo del metodo di coordinamento aperto