Palladio e Antonio da Sangallo il Giovane sul grande tempio del Quirinale