L’articolo sintetizza le “Linee guida per la progettazione dei sistemi di trasporto persone ad automazione integrale con trazione a fune” finalizzate a delineare i principi procedurali ai quali fare riferimento per la progettazione di massima di un sistema di trasporto persone ad automazione integrale con trazione a fune, riconoscibile in letteratura come APM (Automated People Mover). Si tratta di sistemi di trasporto ad impianto fisso, dotati di un posto centrale di controllo, che non prevedono necessariamente la presenza di personale sui veicoli né presso le stazioni; sono caratterizzati da veicoli che operano su vie di transito riservate, con pendenza e tortuosità variabili, la cui trazione principale è affidata ad uno o più anelli di fune e la cui velocità può essere annullata presso le stazioni. L’obiettivo delle linee guida è coprire le specificità di servizio proprie di servizi di trasporto in ambito urbanizzato o fortemente antropizzato quindi non ad uso sportivo né ricreativo, tipici servizi di trasporto per aree montane e parchi a tema. In tali ambiti urbani si riscontrano aspetti e temi normativi per la progettazione non sempre propri degli impianti a fune tradizionali, inizialmente concepiti per altri ambienti. Viene quindi contemplata la possibilità di trasporto di bagagli, carrozzine, accesso da parte di ogni genere di persone, inclusi coloro con difficoltà di deambulazione.

Linee guida per la progettazione dei sistemi di trasporto persone ad automazione integrale (APM) con trazione a fune / Dalla, Chiara. - In: U & C. UNIFICAZIONE E CERTIFICAZIONE. - ISSN 0394-9605. - STAMPA. - 2018:7(2018), pp. 37-38.

Linee guida per la progettazione dei sistemi di trasporto persone ad automazione integrale (APM) con trazione a fune

Dalla Chiara
2018

Abstract

L’articolo sintetizza le “Linee guida per la progettazione dei sistemi di trasporto persone ad automazione integrale con trazione a fune” finalizzate a delineare i principi procedurali ai quali fare riferimento per la progettazione di massima di un sistema di trasporto persone ad automazione integrale con trazione a fune, riconoscibile in letteratura come APM (Automated People Mover). Si tratta di sistemi di trasporto ad impianto fisso, dotati di un posto centrale di controllo, che non prevedono necessariamente la presenza di personale sui veicoli né presso le stazioni; sono caratterizzati da veicoli che operano su vie di transito riservate, con pendenza e tortuosità variabili, la cui trazione principale è affidata ad uno o più anelli di fune e la cui velocità può essere annullata presso le stazioni. L’obiettivo delle linee guida è coprire le specificità di servizio proprie di servizi di trasporto in ambito urbanizzato o fortemente antropizzato quindi non ad uso sportivo né ricreativo, tipici servizi di trasporto per aree montane e parchi a tema. In tali ambiti urbani si riscontrano aspetti e temi normativi per la progettazione non sempre propri degli impianti a fune tradizionali, inizialmente concepiti per altri ambienti. Viene quindi contemplata la possibilità di trasporto di bagagli, carrozzine, accesso da parte di ogni genere di persone, inclusi coloro con difficoltà di deambulazione.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
uec_7_2018_sommario.pdf

non disponibili

Descrizione: Sommario rivista
Tipologia: 2. Post-print / Author's Accepted Manuscript
Licenza: Non Pubblico - Accesso privato/ristretto
Dimensione 316.52 kB
Formato Adobe PDF
316.52 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11583/2730997
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo