BIM is for all buildings. As a disruptive technology, BIM completely changes the traditional way of working of the Construction Industry, starting from the design stage. However, the challenging issue is to establish a framework that brings together methods and tools for the buildings lifecycle, focusing on the existing buildings management. Smart city means smart data, including, therefore, intelligent use of Real Estate information. Involving Facility Management in the process is the key to ensure the availability of the proper dataset of information, supporting the idea of a BIM-based knowledge management system. According to this approach, BIM Management is achievable applying a reverse engineering process to guarantee the BIM effectiveness and to provide Facility 4.0 smart services.

Il BIM è per tutti gli edifici. Riconosciuta tra le disruptive technologies, la metodologia BIM cambia completamente il modo tradizionale di lavorare dell’industria delle costruzioni, a partire dalla fase di progettazione. In questo scenario, la sfida più interessante è quella di stabilire un framework, che riunisca metodi e strumenti per il ciclo di vita degli edifici, per la gestione del costruito. Il paradigma di Smart city si declina anche nella disponibilità di smart data, includendo, quindi, l’utilizzo intelligente delle informazioni riguardanti il patrimonio immobiliare. Il coinvolgimento proattivo del Facility Management nel processo edilizio è la chiave per garantire la disponibilità di un dataset appropriato di informazioni, supportando l’idea di un sistema di gestione della conoscenza basato sul BIM. In linea con questo approccio, un processo di management impostato a partire dal BIM è conseguibile attraverso una re-ingegnerizzazione complessiva della filiera atta a garantire l’efficacia del BIM ed a fornire servizi intelligenti di Facility 4.0.

BIM and Facility Management for smart data management and visualization / Ugliotti, FRANCESCA MARIA. - (2017 Dec 22). [10.6092/polito/porto/2696432]

BIM and Facility Management for smart data management and visualization

UGLIOTTI, FRANCESCA MARIA
2017-12-22

Abstract

Il BIM è per tutti gli edifici. Riconosciuta tra le disruptive technologies, la metodologia BIM cambia completamente il modo tradizionale di lavorare dell’industria delle costruzioni, a partire dalla fase di progettazione. In questo scenario, la sfida più interessante è quella di stabilire un framework, che riunisca metodi e strumenti per il ciclo di vita degli edifici, per la gestione del costruito. Il paradigma di Smart city si declina anche nella disponibilità di smart data, includendo, quindi, l’utilizzo intelligente delle informazioni riguardanti il patrimonio immobiliare. Il coinvolgimento proattivo del Facility Management nel processo edilizio è la chiave per garantire la disponibilità di un dataset appropriato di informazioni, supportando l’idea di un sistema di gestione della conoscenza basato sul BIM. In linea con questo approccio, un processo di management impostato a partire dal BIM è conseguibile attraverso una re-ingegnerizzazione complessiva della filiera atta a garantire l’efficacia del BIM ed a fornire servizi intelligenti di Facility 4.0.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
FMU_PhD thesis_Thesis_IRIS.pdf

accesso aperto

Descrizione: Tesi di Dottorato
Tipologia: Tesi di dottorato
Licenza: Creative commons
Dimensione 12.42 MB
Formato Adobe PDF
12.42 MB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11583/2696432
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo