Questo contributo cercherà di affrontare il problema dell’impatto ambientale della TAV/TAC (Treno alta velocità/ Treno alta capacità) con un approccio diverso dall’usuale: partirà infatti da quello che è, secondo noi, il quesito fondamentale a cui occorre rispondere, nel valutare l’impatto ambientale della nuova opera: se essa non modifichi drasticamente la destinazione del territorio, trasformandolo da quello che è attualmente in un corridoio di servizio industriale. La zona in discussione non è una valle alpina periferica, ove si trovi qualche rara forma di vita, di cui preoccuparsi per conservare il patrimonio delle specie; è parte integrante dell’area metropolitana torinese, da cui deriva la propria vitalità economica. Si tratta, in altre parole, di una zona mista, in cui l’aspetto residenziale gioca un ruolo determinante, e che si regge su un delicato equilibrio di fattori potenzialmente conflittuali

Nuova linea ferroviaria ad alta capacità: problemi ambientali connessi con l’attraversamento della Valle di Susa e della cintura a nord di Torino / Zucchetti, Massimo; Cancelli, Claudio; Chiocchia, Gianfranco; Scavia, Claudio. - In: MEDICINA DEMOCRATICA. - ISSN 0391-3600. - STAMPA. - 200:(2011), pp. 23-36.

Nuova linea ferroviaria ad alta capacità: problemi ambientali connessi con l’attraversamento della Valle di Susa e della cintura a nord di Torino

ZUCCHETTI, MASSIMO;CANCELLI, Claudio;CHIOCCHIA, Gianfranco;SCAVIA, Claudio
2011

Abstract

Questo contributo cercherà di affrontare il problema dell’impatto ambientale della TAV/TAC (Treno alta velocità/ Treno alta capacità) con un approccio diverso dall’usuale: partirà infatti da quello che è, secondo noi, il quesito fondamentale a cui occorre rispondere, nel valutare l’impatto ambientale della nuova opera: se essa non modifichi drasticamente la destinazione del territorio, trasformandolo da quello che è attualmente in un corridoio di servizio industriale. La zona in discussione non è una valle alpina periferica, ove si trovi qualche rara forma di vita, di cui preoccuparsi per conservare il patrimonio delle specie; è parte integrante dell’area metropolitana torinese, da cui deriva la propria vitalità economica. Si tratta, in altre parole, di una zona mista, in cui l’aspetto residenziale gioca un ruolo determinante, e che si regge su un delicato equilibrio di fattori potenzialmente conflittuali
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2011 MD Cancelli Chiocchia Scavia Zucchetti TAV.pdf

non disponibili

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: 2. Post-print / Author's Accepted Manuscript
Licenza: Non Pubblico - Accesso privato/ristretto
Dimensione 498.9 kB
Formato Adobe PDF
498.9 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11583/2631710
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo