Nel contesto delle valutazioni di sostenibilità delle trasformazioni territoriali e, più in generale, della gestione dell’ambiente e delle risorse naturali, i problemi decisionali con i quali i Decision Makers si confrontano sono tipicamente caratterizzati dal coinvolgere una componente spaziale (individuazione di aree idonee ad ospitare discariche, valutazione ambientale strategica di piani regolatori, etc.), dal richiedere più di un criterio di valutazione e dal perseguire più di un obiettivo (protezione dell’ambiente, ma anche crescita economica e giustizia sociale, ossia sviluppo sostenibile). Al fine di gestire la crescente complessità in tale contesto di analisi è necessario garantire, da un lato, un approccio sistemico e di tipo non lineare e, dall’altro, un’integrazione di metodi e discipline. Questo ha stimolato, in fase operativa, l’integrazione delle funzioni spaziali tipiche dei Geographic Information Systems (GIS) con quelle di Analisi Multicriteri tipiche dei Decision Support Systems (DSS; Burstein e Holsapple, 2008), generando i modelli denominati Multicriteria- Spatial Decision Support Systems (MC-SDSS; Malczewski, 1999) e sviluppando una piattaforma ideale per l’analisi, la strutturazione e la risoluzione di problemi inerenti alla gestione dell’ambiente e del territorio. I modelli MC-SDSS costituiscono strumenti di analisi e valutazione recentemente sviluppati in campo internazionale ma ancora scarsamente sperimentati a livello nazionale e rappresentano una delle più recenti evoluzioni delle procedure di valutazione (Valutazione di Impatto Ambientale –VIA, Valutazione Ambientale Strategica –VAS e Valutazione di Incidenza Ecologica –VIE) nell’ambito degli interventi di trasformazione territoriale. Obiettivo generale del testo è quello di esplorare strumenti di lavoro innovativi in grado di aiutare la comprensione dei fenomeni complessi relativi alle trasformazioni del territorio e, in particolare, di evidenziare il contributo delle tecniche MC-SDSS all’interno delle procedure di VIA, VAS e VIE e alla scelta di alternative di intervento. La tesi si articola in 6 capitoli, alcuni prettamente metodologici, altri applicativi. In particolare, il capitolo 1 contestualizza l’approfondimento proponendo una riflessione sulla complessità dei sistemi ed evidenziando come quest’ultima ponga con forza la questione della valutazione, con particolare riferimento all’attività di decision- making a supporto delle analisi di sostenibilità e della pianificazione. Il secondo e il terzo capitolo sono, invece, caratterizzati da una connotazione prettamente metodologica. Il capitolo 2 presenta infatti dettagliatamente i due strumenti dalla cui integrazione nascono i modelli MC-SDSS, ovvero le tecniche di Analisi Multicriteri e i sistemi GIS, fornendo per entrambi cenni storici ed illustrandone i fondamenti metodologici al fine di sottolineare le limitazioni intrinsecamente associate ad entrambi, nonché il valore aggiunto derivante dalla loro integrazione. Il capitolo 3 illustra quindi il risultato di tale innovativo approccio metodologico mettendo in luce quali siano gli elementi fondamentali di un’Analisi Multicriteri spaziale e quali i possibili gradi di integrazione tra i sopra menzionati strumenti. La trattazione prosegue illustrando, nel capitolo 4, un’analisi dettagliata relativa allo stato dell’arte delle tecniche MC-SDSS finalizzata ad evidenziare il crescente interesse manifestato nel corso degli ultimi anni nei confronti di tale innovativa metodologia e, soprattutto, ad illustrare quali siano i trend più attuali della ricerca in tale settore, attraverso lo sviluppo di una classificazione della letteratura scientifica pubblicata negli ultimi 4 anni. Al fine di dare maggiore concretezza alla trattazione, il capitolo 5 propone lo sviluppo e l’applicazione di un modello MC-SDSS basato sull’integrazione tra il GIS e una particolare tecnica di Analisi Multicriteri recentemente distintasi per le sue potenzialità nella rappresentazione di problemi decisionali complessi e denominata Analytic Network Process (ANP; Saaty, 2005) per la valutazione dell’idoneità del territorio nell’area Nord Est della Provincia di Torino alla localizzazione di una discarica di rifiuti solidi urbani. Tale applicazione si caratterizza come una delle prime sperimentazioni della spatial ANP a livello nazionale. L’ultimo capitolo del testo affronta, infine, la questione dell’applicabilità dei modelli MC-SDSS nei processi decisionali, mettendo in luce limiti e potenzialità degli stessi strumenti e proponendo una riflessione su alcuni aspetti sensibili.

Multicriteria- Spatial Decision Support Systems (MC-SDSS): un approccio integrato per le valutazioni strategiche degli interventi di trasformazione territoriale / Ferretti, Valentina. - (2011).

Multicriteria- Spatial Decision Support Systems (MC-SDSS): un approccio integrato per le valutazioni strategiche degli interventi di trasformazione territoriale

FERRETTI, VALENTINA
2011

Abstract

Nel contesto delle valutazioni di sostenibilità delle trasformazioni territoriali e, più in generale, della gestione dell’ambiente e delle risorse naturali, i problemi decisionali con i quali i Decision Makers si confrontano sono tipicamente caratterizzati dal coinvolgere una componente spaziale (individuazione di aree idonee ad ospitare discariche, valutazione ambientale strategica di piani regolatori, etc.), dal richiedere più di un criterio di valutazione e dal perseguire più di un obiettivo (protezione dell’ambiente, ma anche crescita economica e giustizia sociale, ossia sviluppo sostenibile). Al fine di gestire la crescente complessità in tale contesto di analisi è necessario garantire, da un lato, un approccio sistemico e di tipo non lineare e, dall’altro, un’integrazione di metodi e discipline. Questo ha stimolato, in fase operativa, l’integrazione delle funzioni spaziali tipiche dei Geographic Information Systems (GIS) con quelle di Analisi Multicriteri tipiche dei Decision Support Systems (DSS; Burstein e Holsapple, 2008), generando i modelli denominati Multicriteria- Spatial Decision Support Systems (MC-SDSS; Malczewski, 1999) e sviluppando una piattaforma ideale per l’analisi, la strutturazione e la risoluzione di problemi inerenti alla gestione dell’ambiente e del territorio. I modelli MC-SDSS costituiscono strumenti di analisi e valutazione recentemente sviluppati in campo internazionale ma ancora scarsamente sperimentati a livello nazionale e rappresentano una delle più recenti evoluzioni delle procedure di valutazione (Valutazione di Impatto Ambientale –VIA, Valutazione Ambientale Strategica –VAS e Valutazione di Incidenza Ecologica –VIE) nell’ambito degli interventi di trasformazione territoriale. Obiettivo generale del testo è quello di esplorare strumenti di lavoro innovativi in grado di aiutare la comprensione dei fenomeni complessi relativi alle trasformazioni del territorio e, in particolare, di evidenziare il contributo delle tecniche MC-SDSS all’interno delle procedure di VIA, VAS e VIE e alla scelta di alternative di intervento. La tesi si articola in 6 capitoli, alcuni prettamente metodologici, altri applicativi. In particolare, il capitolo 1 contestualizza l’approfondimento proponendo una riflessione sulla complessità dei sistemi ed evidenziando come quest’ultima ponga con forza la questione della valutazione, con particolare riferimento all’attività di decision- making a supporto delle analisi di sostenibilità e della pianificazione. Il secondo e il terzo capitolo sono, invece, caratterizzati da una connotazione prettamente metodologica. Il capitolo 2 presenta infatti dettagliatamente i due strumenti dalla cui integrazione nascono i modelli MC-SDSS, ovvero le tecniche di Analisi Multicriteri e i sistemi GIS, fornendo per entrambi cenni storici ed illustrandone i fondamenti metodologici al fine di sottolineare le limitazioni intrinsecamente associate ad entrambi, nonché il valore aggiunto derivante dalla loro integrazione. Il capitolo 3 illustra quindi il risultato di tale innovativo approccio metodologico mettendo in luce quali siano gli elementi fondamentali di un’Analisi Multicriteri spaziale e quali i possibili gradi di integrazione tra i sopra menzionati strumenti. La trattazione prosegue illustrando, nel capitolo 4, un’analisi dettagliata relativa allo stato dell’arte delle tecniche MC-SDSS finalizzata ad evidenziare il crescente interesse manifestato nel corso degli ultimi anni nei confronti di tale innovativa metodologia e, soprattutto, ad illustrare quali siano i trend più attuali della ricerca in tale settore, attraverso lo sviluppo di una classificazione della letteratura scientifica pubblicata negli ultimi 4 anni. Al fine di dare maggiore concretezza alla trattazione, il capitolo 5 propone lo sviluppo e l’applicazione di un modello MC-SDSS basato sull’integrazione tra il GIS e una particolare tecnica di Analisi Multicriteri recentemente distintasi per le sue potenzialità nella rappresentazione di problemi decisionali complessi e denominata Analytic Network Process (ANP; Saaty, 2005) per la valutazione dell’idoneità del territorio nell’area Nord Est della Provincia di Torino alla localizzazione di una discarica di rifiuti solidi urbani. Tale applicazione si caratterizza come una delle prime sperimentazioni della spatial ANP a livello nazionale. L’ultimo capitolo del testo affronta, infine, la questione dell’applicabilità dei modelli MC-SDSS nei processi decisionali, mettendo in luce limiti e potenzialità degli stessi strumenti e proponendo una riflessione su alcuni aspetti sensibili.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Tesi_Ferretti_Valentina.rar

non disponibili

Tipologia: Tesi di dottorato
Licenza: Non Pubblico - Accesso privato/ristretto
Dimensione 8.25 MB
Formato Unknown
8.25 MB Unknown   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11583/2502240
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo