Completò il disegno olivettiano della "Città dell'uomo"