Fortuna e diaspora di un'impresa castellamontiana: i marmi della Venaria Reale ritrovati a Govone