Osservazioni sull'articolo di Blindheim: "A critique of QTBM"