Sulla valutazione della criticità dei fuoriservizi