Il Gis disegna una nuova Via della Seta