UN APPROCCIO GRAFICO ALLA DERIVATA E ALLE SUE PROPRIETA' (SECONDA PARTE)