Bologna scommette sulla propria tradizione