Specchiato connubio di arte e industria”. Echi di un dibattito tra Accedemia Albertina e Museo Industriale di Torino