Questo libro fornisce, nel primo Capitolo, elementi teorici connessi al fenomeno fisico del ponte termico e in particolare viene condotta un’analisi critica delle metodologie dettagliate per il calcolo degli scambi di energia termica secondo le norme tecniche UNI EN ISO 14683:2018 e UNI EN ISO 10211:2018. Nel secondo Capitolo sono forniti esempi di caratterizzazione termica di elementi di involucro non convenzionali. Sono trattati, infatti, casi di tipologie di ponte termico con più di due temperature al contorno, ponti termici a contatto con il terreno ed in prossimità della giunzione parete – telaio. Nello stesso Capitolo, sono inoltre analizzati i casi in cui vi è la necessità di scomporre il flusso termico attraverso un nodo, quando questo ad esempio risulti confinante con due zone termiche distinte per le quali si intende effettuare un calcolo separato. Considerando che i ponti termici possono dare luogo a basse temperature della superficie interna dell’involucro, nel terzo Capitolo è quindi discusso il tema del possibile fenomeno della condensazione superficiale per mezzo del fattore di temperatura. Nel quarto Capitolo viene affrontato il tema della valutazione analitica dei ponti termici attraverso l’analisi critica dei dati di ingresso necessari, sia per il calcolo della trasmittanza termica lineare, sia del fattore di temperatura. In questo stesso Capitolo vengono fornite linee guida per l’utilizzo del software Therm: esso consente la valutazione dei flussi termici e delle temperature interne di nodi bidimensionali attraverso il calcolo agli elementi finiti con procedura iterativa per la risoluzione delle equazioni differenziali. Infine, nel quinto ed ultimo Capitolo vengono proposti casi di studio reali, sui quali vengono simulati alcuni scenari di ristrutturazione edilizia, atti a soddisfare gli attuali requisiti energetici della legislazione nazionale vigente, allo scopo di analizzare il comportamento di alcuni ponti termici ricorrenti e “problematici” dal punto di vista delle dispersioni termiche e del rischio di formazione muffa. Alcuni spunti progettuali per la correzione di questi nodi sono quindi forniti.

Guida alla valutazione dei ponti termici. Conforme alle norme UNI EN ISO 14683 e UNI EN ISO 10211 / Gorrino, Alice; Capozzoli, Alfonso; Corrado, Vincenzo; Soma, Paola. - STAMPA. - (2022), pp. 1-112.

Guida alla valutazione dei ponti termici. Conforme alle norme UNI EN ISO 14683 e UNI EN ISO 10211.

Gorrino, Alice;Capozzoli, Alfonso;Corrado, Vincenzo;
2022

Abstract

Questo libro fornisce, nel primo Capitolo, elementi teorici connessi al fenomeno fisico del ponte termico e in particolare viene condotta un’analisi critica delle metodologie dettagliate per il calcolo degli scambi di energia termica secondo le norme tecniche UNI EN ISO 14683:2018 e UNI EN ISO 10211:2018. Nel secondo Capitolo sono forniti esempi di caratterizzazione termica di elementi di involucro non convenzionali. Sono trattati, infatti, casi di tipologie di ponte termico con più di due temperature al contorno, ponti termici a contatto con il terreno ed in prossimità della giunzione parete – telaio. Nello stesso Capitolo, sono inoltre analizzati i casi in cui vi è la necessità di scomporre il flusso termico attraverso un nodo, quando questo ad esempio risulti confinante con due zone termiche distinte per le quali si intende effettuare un calcolo separato. Considerando che i ponti termici possono dare luogo a basse temperature della superficie interna dell’involucro, nel terzo Capitolo è quindi discusso il tema del possibile fenomeno della condensazione superficiale per mezzo del fattore di temperatura. Nel quarto Capitolo viene affrontato il tema della valutazione analitica dei ponti termici attraverso l’analisi critica dei dati di ingresso necessari, sia per il calcolo della trasmittanza termica lineare, sia del fattore di temperatura. In questo stesso Capitolo vengono fornite linee guida per l’utilizzo del software Therm: esso consente la valutazione dei flussi termici e delle temperature interne di nodi bidimensionali attraverso il calcolo agli elementi finiti con procedura iterativa per la risoluzione delle equazioni differenziali. Infine, nel quinto ed ultimo Capitolo vengono proposti casi di studio reali, sui quali vengono simulati alcuni scenari di ristrutturazione edilizia, atti a soddisfare gli attuali requisiti energetici della legislazione nazionale vigente, allo scopo di analizzare il comportamento di alcuni ponti termici ricorrenti e “problematici” dal punto di vista delle dispersioni termiche e del rischio di formazione muffa. Alcuni spunti progettuali per la correzione di questi nodi sono quindi forniti.
978-88-906026-3-4
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11583/2970699
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo