Gli strumenti digitali stanno introducendo consistenti trasformazioni nell’ambito delle indagini e della documentazione sui beni culturali. Le tecniche di rilievo tridimensionale sono sempre più integrate, la capacità e la velocità di acquisizione delle informazioni sono in continua evoluzione grazie all’uso delle nuove tecnologie, per le quali la completezza dei dati acquisiti e i livelli di dettaglio raggiunti ne motivano il costante aumento di interesse da parte della comunità scientifica. Nell’ambito del programma di ricerca legato alle commesse di Maria Giovanna Battista di Savoia-Nemours, l’attività di rilievo ha messo a sistema i contributi derivanti dalle competenze tecniche dei rilevatori con quelle dei singoli ricercatori, al fine di fornire una documentazione esaustiva finalizzata a rispondere puntualmente alle differenti esigenze di indagine alle diverse scale. Si è partiti dal rilievo a livello urbano di piazza San Carlo con la chiesa di Santa Cristina, proseguendo per il sistema interno-esterno dell’Ospedale di San Giovanni (ora Museo Regionale di Scienze Naturali) costituito da portale, atrio, scalone monumentale, fino al rilievo di singoli ambienti nel castello del Valentino, quali il Gabinetto dei Fiori Indorato posto al piano nobile e la Cappella a piano terra della manica settentrionale nella sua interezza e nel dettaglio degli elementi decorativi.

Le commesse della seconda madama reale: una lettura delle fabbriche / De Chiaro, Michele; Guerreschi, Paola; Inzerillo, Maurizio. - STAMPA. - (2021), pp. 509-523.

Le commesse della seconda madama reale: una lettura delle fabbriche

De Chiaro,Michele;Guerreschi,Paola;Inzerillo,Maurizio
2021

Abstract

Gli strumenti digitali stanno introducendo consistenti trasformazioni nell’ambito delle indagini e della documentazione sui beni culturali. Le tecniche di rilievo tridimensionale sono sempre più integrate, la capacità e la velocità di acquisizione delle informazioni sono in continua evoluzione grazie all’uso delle nuove tecnologie, per le quali la completezza dei dati acquisiti e i livelli di dettaglio raggiunti ne motivano il costante aumento di interesse da parte della comunità scientifica. Nell’ambito del programma di ricerca legato alle commesse di Maria Giovanna Battista di Savoia-Nemours, l’attività di rilievo ha messo a sistema i contributi derivanti dalle competenze tecniche dei rilevatori con quelle dei singoli ricercatori, al fine di fornire una documentazione esaustiva finalizzata a rispondere puntualmente alle differenti esigenze di indagine alle diverse scale. Si è partiti dal rilievo a livello urbano di piazza San Carlo con la chiesa di Santa Cristina, proseguendo per il sistema interno-esterno dell’Ospedale di San Giovanni (ora Museo Regionale di Scienze Naturali) costituito da portale, atrio, scalone monumentale, fino al rilievo di singoli ambienti nel castello del Valentino, quali il Gabinetto dei Fiori Indorato posto al piano nobile e la Cappella a piano terra della manica settentrionale nella sua interezza e nel dettaglio degli elementi decorativi.
9788822267764
Maria Giovanna Battista di Savoia-Nemours. Stato, capitale, architettura
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
29_De Chiaro.pdf

non disponibili

Tipologia: 2a Post-print versione editoriale / Version of Record
Licenza: Non Pubblico - Accesso privato/ristretto
Dimensione 896.24 kB
Formato Adobe PDF
896.24 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11583/2937076