La consegna alle stampe del repertorio degli oltre mille disegni appartenenti al Corpus juvarrianum conservato presso la Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino è stata occasione per un lavoro critico che ha fatto emergere alcuni elementi fondamentali legati all’attività e alla figura di Filippo Juvarra. Le pagine degli album costituiscono la testimonianza emblematica del modus operandi dell’Architetto tra l’insegnamento, lo Studio di architettura di cui era titolare e il cantiere, e del rapporto con i suoi allievi e collaboratori. Emerge, così, la figura di Filippo Juvarra “a tutto tondo”, religioso, architetto, scenografo, disegnatore di arredi, illustratore di libri, che si dimostra capace di attingere, anche per un piccolo segno, da un patrimonio figurativo sterminato. Gli esiti di questa interpretazione critica vengono restituiti nell’impostazione delle schede del repertorio e nell’organizzazione delle informazioni relative a ogni singolo disegno. [Se veda anche "Pagine aperte sullo studio di architettura di Filippo Juvarra]. The publication of the collection with more than a thousand drawings belonging to the Corpus juvarrianum, that is kept at the Bibioteca Nazionale Universitaria di Torino, has been the occasion for a critical review that has revealed some fundamental elements of Filippo Juvarra’s activity and person. The pages of the albums are an emblematic testament of the modus operandi of the Architect, spanning from his teaching activity, his Architecture’s office and construction sites, and his relationships with scholars and associates. The “all-round figure” of Filippo Juvarra emerges, thus, as religious, architect, scenographer, furniture designer, book illustrator, able to refer, even for a small sign, to an endless figurative heritage. The outcomes of this critical interpretation are returned in the organization of the cards of the collection and in the information about each individual drawing. [See also "Pagine aperte sullo studio di architettura di Filippo Juvarra"]

Corpus juvarrianum della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino. Pagine aperte sullo Studio di architettura di Filippo Juvarra [inventario critico e ragionato] / Gianasso, E.; Cattaneo, M.. - STAMPA. - 1:(2020), pp. 7-268. [10.26344/JUV20]

Corpus juvarrianum della Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino. Pagine aperte sullo Studio di architettura di Filippo Juvarra [inventario critico e ragionato]

GIANASSO E.;CATTANEO M.
2020

Abstract

La consegna alle stampe del repertorio degli oltre mille disegni appartenenti al Corpus juvarrianum conservato presso la Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino è stata occasione per un lavoro critico che ha fatto emergere alcuni elementi fondamentali legati all’attività e alla figura di Filippo Juvarra. Le pagine degli album costituiscono la testimonianza emblematica del modus operandi dell’Architetto tra l’insegnamento, lo Studio di architettura di cui era titolare e il cantiere, e del rapporto con i suoi allievi e collaboratori. Emerge, così, la figura di Filippo Juvarra “a tutto tondo”, religioso, architetto, scenografo, disegnatore di arredi, illustratore di libri, che si dimostra capace di attingere, anche per un piccolo segno, da un patrimonio figurativo sterminato. Gli esiti di questa interpretazione critica vengono restituiti nell’impostazione delle schede del repertorio e nell’organizzazione delle informazioni relative a ogni singolo disegno. [Se veda anche "Pagine aperte sullo studio di architettura di Filippo Juvarra]. The publication of the collection with more than a thousand drawings belonging to the Corpus juvarrianum, that is kept at the Bibioteca Nazionale Universitaria di Torino, has been the occasion for a critical review that has revealed some fundamental elements of Filippo Juvarra’s activity and person. The pages of the albums are an emblematic testament of the modus operandi of the Architect, spanning from his teaching activity, his Architecture’s office and construction sites, and his relationships with scholars and associates. The “all-round figure” of Filippo Juvarra emerges, thus, as religious, architect, scenographer, furniture designer, book illustrator, able to refer, even for a small sign, to an endless figurative heritage. The outcomes of this critical interpretation are returned in the organization of the cards of the collection and in the information about each individual drawing. [See also "Pagine aperte sullo studio di architettura di Filippo Juvarra"]
9788882622985
Filippo Juvarra Regista di corti e capitali dalla Sicilia al Piemonte all’Europa
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
E.Gianasso_2020_et Cattaneo_Juvarra_Inventario.pdf

non disponibili

Descrizione: E.Gianasso_2020_et Cattaneo_Juvarra_Inventario.pdf
Tipologia: 2a Post-print versione editoriale / Version of Record
Licenza: Non Pubblico - Accesso privato/ristretto
Dimensione 8.1 MB
Formato Adobe PDF
8.1 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11583/2899334