L’etimologia fa discende il termine carta dal latino charta: un oggetto sottile, costituito da due facciate, senza specificità di materiale o di funzione. Solo dal Medioevo, e con Dante in particolare, la carta inizia ad assumere il significato di “foglio su cui si effettua la scrittura”. Se questo è il significato che oggi gli attribuiamo comunemente, nell’accezione progettuale, invece, di che tipo di scrittura la carta è il supporto?

Mappa / Cesareo, Federico. - STAMPA. - 3:(2019), pp. 232-233. [10.13135/2385-1945/4287]

Mappa

Federico Cesareo
2019

Abstract

L’etimologia fa discende il termine carta dal latino charta: un oggetto sottile, costituito da due facciate, senza specificità di materiale o di funzione. Solo dal Medioevo, e con Dante in particolare, la carta inizia ad assumere il significato di “foglio su cui si effettua la scrittura”. Se questo è il significato che oggi gli attribuiamo comunemente, nell’accezione progettuale, invece, di che tipo di scrittura la carta è il supporto?
978-88-941631-2-4
Philosophy Kitchen Extra #3. Schema. Towards a philosophical-architectural dictionary Verso un dizionario filosofico-architettonico.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Cesareo (2020) - Mappa.pdf

accesso aperto

Descrizione: Articolo scaricabile
Tipologia: 2a Post-print versione editoriale / Version of Record
Licenza: Creative commons
Dimensione 282.88 kB
Formato Adobe PDF
282.88 kB Adobe PDF Visualizza/Apri
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11583/2880456