La piattaforma BeWeB raccoglie informazioni e documenti che rispettano i metodi e i criteri delle comunità scientifiche di riferimento per le diverse discipline coinvolte. Cionondimeno, la banca-dati relazionale non è un mero repertorio autoreferenziale e accademico, ma uno strumento adatto a percorsi di approfondimento personalizzati: sotto tale punto di vista, può costituire un prezioso strumento di partecipazione nei processi di decisione comunitari sul patrimonio culturale ecclesiale. La possibilità di documentazione e confronto è infatti una dimensione cardine dei percorsi partecipativi, necessaria per rendere consapevole la “comparatività” tra le diverse soluzioni, prospettate da animatori e progettisti: BeWeb consente, a tale fine, di individuare e confrontare agevolmente temi iconografici, scelte formali, linguaggi artistici e architettonici, documentazioni di tipo diverso, ampliando le possibilità di riflessione sui problemi sottoposti alla comunità. La navigazione su BeWeB può quindi essere utilizzata per costruire piattaforme di dialogo tra le esperienze locali e le competenze dagli esperti che guidano il processo, ma che necessitano – in una dimensione di mutuo apprendimento – di un confronto fattivo con tutti i soggetti coinvolti.

Conoscenza esperta e conoscenza esperienziale: BeWeB come strumento di partecipazione comunitaria / Longhi, Andrea - In: BeWeB 2020. Vent’anni del portale / a cura dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto. - STAMPA. - roma : gangemi, 2020. - ISBN 9788849239898. - pp. 69-75

Conoscenza esperta e conoscenza esperienziale: BeWeB come strumento di partecipazione comunitaria

longhi, andrea
2020

Abstract

La piattaforma BeWeB raccoglie informazioni e documenti che rispettano i metodi e i criteri delle comunità scientifiche di riferimento per le diverse discipline coinvolte. Cionondimeno, la banca-dati relazionale non è un mero repertorio autoreferenziale e accademico, ma uno strumento adatto a percorsi di approfondimento personalizzati: sotto tale punto di vista, può costituire un prezioso strumento di partecipazione nei processi di decisione comunitari sul patrimonio culturale ecclesiale. La possibilità di documentazione e confronto è infatti una dimensione cardine dei percorsi partecipativi, necessaria per rendere consapevole la “comparatività” tra le diverse soluzioni, prospettate da animatori e progettisti: BeWeb consente, a tale fine, di individuare e confrontare agevolmente temi iconografici, scelte formali, linguaggi artistici e architettonici, documentazioni di tipo diverso, ampliando le possibilità di riflessione sui problemi sottoposti alla comunità. La navigazione su BeWeB può quindi essere utilizzata per costruire piattaforme di dialogo tra le esperienze locali e le competenze dagli esperti che guidano il processo, ma che necessitano – in una dimensione di mutuo apprendimento – di un confronto fattivo con tutti i soggetti coinvolti.
9788849239898
BeWeB 2020. Vent’anni del portale
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2020 BeWeb 3989-8 BeWeB - Estratto_9_ANDREA LONGHI_ok.pdf

non disponibili

Descrizione: saggio
Tipologia: 2a Post-print versione editoriale / Version of Record
Licenza: Non Pubblico - Accesso privato/ristretto
Dimensione 646 kB
Formato Adobe PDF
646 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11583/2860216