LA QUESTIONE DELLA VERA FORMA