Esplorazioni di un potenziale latente: i tetti verdi a Torino