L’eredità dei radicali, ovvero le due accezioni di un aggettivo