Nel giugno 1955 Gio Ponti riceve l'incarico di progettare e costruire il nuovo convento di clausura per le suore Carmelitane di Sant'Elia, sulle colline di Sanremo. In particolare con la piccola chiesa, consacrata nel 1959, l'architetto milanese riesce a realizzare un esempio straordinario di architettura monastica inserita in un paesaggio mediterraneo di grande qualità.

Convento di Bonmoschetto. Sanremo, 1957-59 con Romano Rui / Pace, Sergio. - STAMPA. - (2019), pp. 200-205.

Convento di Bonmoschetto. Sanremo, 1957-59 con Romano Rui

Pace Sergio
2019

Abstract

Nel giugno 1955 Gio Ponti riceve l'incarico di progettare e costruire il nuovo convento di clausura per le suore Carmelitane di Sant'Elia, sulle colline di Sanremo. In particolare con la piccola chiesa, consacrata nel 1959, l'architetto milanese riesce a realizzare un esempio straordinario di architettura monastica inserita in un paesaggio mediterraneo di grande qualità.
8855210130
Gio Ponti. Amare l'architettura
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2019 - Pace S., _Convento di Bonmoschetto_.pdf

non disponibili

Descrizione: Versione definitiva a stampa
Tipologia: 2a Post-print versione editoriale / Version of Record
Licenza: Non Pubblico - Accesso privato/ristretto
Dimensione 392.31 kB
Formato Adobe PDF
392.31 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11583/2797898