L’architettura dell’hôtel Pourtalès, costruito a partire dal 1837 dall’architetto Félix Duban per il conte James Alexandre de Pourtalès-Gorgier (28 novembre 1776-24 marzo 1855) e terminato nel 1839, conta tra le punte più elevate mai raggiunte del progetto e della realizzazione pratica dell’hôtel particulier parigino del XIX secolo. Obiettivo di questo contributo è analizzare il rapporto tra le soluzioni decorative adottate da Duban e il gusto del committente, valutando in particolare se esiste una relazione privilegiata con il gusto per i pittori Primitivi, di cui Pourtalès fu celebre collezionista, possedendo fra l’altro uno dei primi Antonello che siano poi entrati nelle raccolte pubbliche parigine, “il Condottiero”

"La Collection Pourtalès: une architecture de Duban pour les primitifs Italiens. Le rôle d'Antonello" Ricerca prodotta nell'ambito del Progetto di Partenariato CoRi(Contributi di Ateneo per progetti di cooperazione internazionale, Bando 2007) Università di Palermo- Ecole du Louvre, Paris Referenti: Prof.ssa Geneviève BRESC-BAUTIER, Prof.ssa Claire BARBILLON / Mercadante, Raimondo. - STAMPA. - (2008), pp. 1-67.

"La Collection Pourtalès: une architecture de Duban pour les primitifs Italiens. Le rôle d'Antonello" Ricerca prodotta nell'ambito del Progetto di Partenariato CoRi(Contributi di Ateneo per progetti di cooperazione internazionale, Bando 2007) Università di Palermo- Ecole du Louvre, Paris Referenti: Prof.ssa Geneviève BRESC-BAUTIER, Prof.ssa Claire BARBILLON

Mercadante, Raimondo
2008

Abstract

L’architettura dell’hôtel Pourtalès, costruito a partire dal 1837 dall’architetto Félix Duban per il conte James Alexandre de Pourtalès-Gorgier (28 novembre 1776-24 marzo 1855) e terminato nel 1839, conta tra le punte più elevate mai raggiunte del progetto e della realizzazione pratica dell’hôtel particulier parigino del XIX secolo. Obiettivo di questo contributo è analizzare il rapporto tra le soluzioni decorative adottate da Duban e il gusto del committente, valutando in particolare se esiste una relazione privilegiata con il gusto per i pittori Primitivi, di cui Pourtalès fu celebre collezionista, possedendo fra l’altro uno dei primi Antonello che siano poi entrati nelle raccolte pubbliche parigine, “il Condottiero”
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Progetto_CoRi_Mercadante-compresso.pdf

non disponibili

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Non Pubblico - Accesso privato/ristretto
Dimensione 2.82 MB
Formato Adobe PDF
2.82 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11583/2747613
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo