"Vetruvio architecto mecte nella sua op(er)a d'architectura che lle misure dell'omo [...]”: filologia del testo e inciampi vitruviani nel foglio 228 di Venezia