Questo saggio si riferisce alla dialettica memoria e progetto ponendosi l’obiettivo di indagare l’importanza del binomio ricordo-assenza di ricordo, ritenendo che tale binomio sia fondativo da analizzare per la sua capacità di aprire a ordini differenti di questioni connesse sia alla formazione di un architetto sia alla sua capacità di fare progetto.

Vuoti di memoria: volontarie omissioni e ‘falsi ricordi’ nella costruzione del progetto / Camasso, Massimo. - STAMPA. - (2015), pp. 78-83.

Vuoti di memoria: volontarie omissioni e ‘falsi ricordi’ nella costruzione del progetto

CAMASSO, MASSIMO
2015

Abstract

Questo saggio si riferisce alla dialettica memoria e progetto ponendosi l’obiettivo di indagare l’importanza del binomio ricordo-assenza di ricordo, ritenendo che tale binomio sia fondativo da analizzare per la sua capacità di aprire a ordini differenti di questioni connesse sia alla formazione di un architetto sia alla sua capacità di fare progetto.
978-88-8202-053-8
Impronte Urbane _02 AAA. stanze cercasi
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

Caricamento pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11583/2678047
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo