La città è da sempre stata considerata come il luogo privilegiato della creatività. Negli ultimi anni è stata enfatizzata soprattutto la dimensione della creatività economica urbana o di quella culturale, purché valorizzata in ambito economico. Tuttavia, ci sono anche altre forme di creatività, come quella dei movimenti urbani che interdono proporre stili alternativi di consumo e di comportamento. Al di là di tutto questo, comunque, la città è in se se stessa un ambiente creativo, capace di stimolare - in quanto soggetto attivo - la capacità inventiva degli attori sociali.

Città / Mela, Alfredo - In: In una parola. Frammenti di un'enciclopedia casuale / Claudio Benzoni. - STAMPA. - Varese : Benzoni, 2014. - ISBN 9788890264269. - pp. 51-53

Città

MELA, Alfredo
2014

Abstract

La città è da sempre stata considerata come il luogo privilegiato della creatività. Negli ultimi anni è stata enfatizzata soprattutto la dimensione della creatività economica urbana o di quella culturale, purché valorizzata in ambito economico. Tuttavia, ci sono anche altre forme di creatività, come quella dei movimenti urbani che interdono proporre stili alternativi di consumo e di comportamento. Al di là di tutto questo, comunque, la città è in se se stessa un ambiente creativo, capace di stimolare - in quanto soggetto attivo - la capacità inventiva degli attori sociali.
9788890264269
In una parola. Frammenti di un'enciclopedia casuale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.
Pubblicazioni consigliate

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11583/2575345
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo