Trasformazione di società cooperative in società di tipo lucrativo: i limiti di un divieto