Una definizione critica del concetto di “spazio pubblico” dalle voci degli interlocutori