Pre-visione/co-visione. Limiti e potenzialità del participatory design come metodologia proiettiva per le scienze sociali