Morfologia, tipologia, relazioni: una diversa lettura a partire dal concetto di variazione