Decoro e modernità. Gli spazi della borghesia