Un ponte di fortuna ideato dal “Nobile ingegnieri» del «Duca de Romagna»